RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 MICHELINI-PERNA SU PEUGEOT 208 R5 SONO IN TESTA – MA UN TESTACODA RISCHIA DI METTERLI IN CRISI

MICHELINI1
RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 MICHELINI-PERNA SU PEUGEOT 208 R5 SI AGGIUDICANO LA PS1 – PROVA IN NOTTURNA
26 giugno 2016
RUSCE2
RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 I FRANCESI PAUL ALERINI E JEAN NOEL VESPERINI IN TESTA ALLA GARA ANCHE SE RUSCE RIEMERGE
26 giugno 2016

RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 MICHELINI-PERNA SU PEUGEOT 208 R5 SONO IN TESTA – MA UN TESTACODA RISCHIA DI METTERLI IN CRISI

MICHELINI2

Parte regolarmente il RAAB dal lungo riordino in notturna effettuato presso lo stabilimenti di Saeco Philips, dopo la speciale di apertura disputata nella serata di ieri, dove Michelini-Perna hanno subito siglato il miglior tempo.

Antonio Rusce, esce di strada senza rovinare la vettura e, grazie ai nuovi regolamenti, stamattina si ripresenta al via per tornare a giocarsela in campo anche se il tempo imposto distribuito dalla direzione gara lo relega al ventunesimo posto assoluto, inoltre gli verrà assegnata una penalità di 3 minuti.

PS2 Castel di Casio 1 – Km 6,85 ore 9.59: Il pistoiese Rudy Michelini inizia bene la sua giornata vincendo la prima prova della giornata, la PS2 impiegando un tempo di 5’14”9 con la Paugeot 208 R5 davanti al francese Alerini +11”4 e al reggiano Rusce +13”4 entrambi su Ford Fiesta R5. Ottimo quarto tempo per Brusori ottenuto con una Renault Clio Super1600 staccato dai vincitori di 14”1 mentre quinto è Cannavò +16”8 su Peugeot 207 S2000. Il pisano Michele Rovatti, vincitore della scorsa edizione ottiene il sesto tempo +17”7 su Clio R3, mentre Marti è settimo +18”3 con la Fiesta R5.

Chiudono la top ten Cavalieri ottavo +22”4 Fiesta R5, Rossi nono +23”4 207 Super2000 e Furci decimo +25”5 su 207
Super2000.

PS3 Baigno 1 – Km 5,55 ore 10.21: altro giro, stessa storia: Michelini conquista il suo terzo parziale vincendo la prova in 3’35”2 davanti ad Alerini +5”9 e Brusori +7”2. Rovatti confeziona un altro dei suoi miracolosi affondi ed è quarto +9”2 seguito da Cannavò +10”3, da Rusce +10”6 e da Marti +12”6. Chiudono nell’ordine Penserini, Cacciari e Furci.