Comunicati

Secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally disputato sulla terra del 22° Rally dell’Adriatico – Nicola Caldani esce di strada su di un dosso e si dispera per l’errore.

È partito bene l’esordio di Nicola Caldani sulla terra al Rally dell’Adriatico con la Ford Fiesta R5 by Bernini con un ottimo ottavo tempo assoluto ottenuto sulla prima speciale del venerdì sera la “Avenale 1”. Già sulla seconda però le cose hanno iniziato ad impensierire l’equipaggio numero 14 con la torsione della barra posteriore che li relega col tredicesimo tempo di prova e alla nona piazza provvisoria. Problema prontamente risolto dal Team Bernini prima dell’inizio gara di sabato mattina.

Piesse 3, “Colli del Verdicchio 1”, “#NC3” e Sauro Farnocchia sono pronti sulla loro Fiesta R5 per il countdown di partenza, mancano pochi minuti alle ore 9. Partenza e subito concentrati e veloci sulle bianche strade marchigiane ma, nell’affrontare un veloce dosso la vettura tiene troppo a “sinistra” e quando atterra è inevitabile trovarsi con le ruote nel fosso con l’impossibilità di ricondurla in strada. Si fermano contro dei cespugli stropicciando un po’ l’inglesina e fortunatamente scendono illesi. Da quel momento il rammarico di aver commesso quell’errore non da pace al pilota versiliese che continua a rivivere quell’attimo maledetto.

Commenta così Caldani:

sono molto rammaricato, ho commesso un grave errore, lo definirei stupido; abbiamo fatto una buona prima prova; sulla seconda siamo andati più piano in quanto abbiamo rotto la barra posteriore e patito anche alcuni problemi con la fanaliera, quindi tutto sommato molto contenti della prestazione. Il sabato, ad un chilometro dal bivio dove siamo usciti, avevamo il tempo di Andreucci, quindi al passo con gli altri, con una prestazione al di sopra di quello che ci immaginavamo. Gomme fantastiche, la vettura pure, ho veramente buttato via la gara andando a fare una cosa che magari si poteva fare al secondo giro, ho rischiato molto su questo dosso, ho fatto un errore imperdonabile e mi dispiace molto per quelli che mi aiutano, dalla Scuderia, al Team Bernini ed allo sponsor principale Hankook e sono molto rammaricato di ciò. Comunque sono qua, finisco di metabolizzare il mio sbaglio e sono pronto per fare un buon piazzamento al “Targa” che ci dia fiducia per poi essere a San Marino per cercare il podio… ”.

5 maggio 2015
untitled

Kappaò di Caldani all’Adriatico

Secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally disputato sulla terra del 22° Rally dell’Adriatico – Nicola Caldani esce di strada su di un dosso e si dispera […]
30 aprile 2015
MBT_8043

Rally dell’Adriatico per “#NC3”

Secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally, questa volta sulla terra del 22° Rally dell’Adriatico in programma dal 1 al 3 maggio. Secondo atto per Nicola Caldani […]
20 aprile 2015
Logo 2° Rally Day dell'Amorotto

RALLY DAY DELL’AMOROTTO – QUESTO RALLY NON S’HA DA FARE…

E’ incredibile quanto sia difficile fare qualcosa al giorno d’oggi. Al drastico appello del Don Abbondio manzoniano pare ispirata la “Politica Locale” che rinnega il permesso […]
20 aprile 2015
IMG_1059

UZZENI-FAPPANI VINCONO IL 1° PAVIA RALLY EVENT

Avendo vinto a San Martino del Lago e ad Imola, il driver di Arona partiva coi favori del pronostico, ma dai risultati della prima speciale qualcuno […]