Colpo di scena alla ventiseiesima edizione del Rally Alto Appennino Bolognese

loghino RAAB 610x400
Partiti per la seconda tranche di prove speciali
25 settembre 2014
a5 girato web
MASTER SHOW 2014 – CHI COME COSA DOVE QUANDO..
19 novembre 2014

Colpo di scena alla ventiseiesima edizione del Rally Alto Appennino Bolognese

loghino RAAB 610x400

Porretta Terme 21 settembre 2014 Comunicato Stampa 10 Finale

Colpo di scena alla ventiseiesima edizione del Rally Alto Appennino Bolognese proprio nell’ultima speciale, la Bombiana, la più temuta di tutti: con un tempo incredibile di 4’39”8 Pietro Penserini e Gabriele Romei vincono l’unica prova della giornata e si aggiudicano il 26° RAAB, abbassando il precedente giro di ben 7 secondi. Anche i sardi Gessa-Pusceddu si migliorano ma non serve se non a confermare la piazza d’onore assoluta a 4”5. Brusori-Tridici non riescono a migliorarsi sull’ultima prova e alla fine chiudono terzi assoluti. Doccia fredda per i due contendenti che si sono spartiti un paio di vittorie parziali ciascuno ed in questo caso è più vero che mai che fra i due litiganti…

Vincono così i reggiani Pietro Penserini e Gabriele Romei con una Renault Clio Super1600 Best Racing Team impiegando un tempo totale di 23’25”4. Increduli ma secondi Marino Gessa e Salvatore Pusceddu su Clio S16 Giesse Promotion staccati alla fine di4”5, mentre per i bolognesi vincitori delle prime due prove Simone Brusori e Salvatore Tridici staccati alla fine di 13”7 la terza piazza sta un po’ stretta, meritevoli comunque di un plauso particolare. Rusce-Musolesi chiudono quarti +33”8 e Cacciari-Masotti quinti +34”6. Peccato per la rottura del semiasse della loro Mitsubishi nella penultima speciale che mette fuori gioco Antonio Dondi e Riccardo Bedoni, vincitori della terza speciale e quarti assoluti fino a quel momento.