LO SPETTACOLO DEL RALLY A ROMA È PRONTO AD INIZIARE

Penserini-Romei
IL 27° RAAB CHIUDE LE ISCRIZIONI A QUOTA 60
17 settembre 2015
IMG_7228
ESPERITE LE FORMALITA’ ANTE-GARA
18 settembre 2015

LO SPETTACOLO DEL RALLY A ROMA È PRONTO AD INIZIARE

unnamed

Si accendono i motori del Rally di Roma Capitale  con la prova spettacolo all’EUR, al “Colosseo Quadrato” venerdì 18 settembre, con ingresso gratuito nell’arena del Rally.

Il classico countdown, al 3° Rally di Roma Capitale, in programma questo fine settimana si sta esaurendo velocemente. L’evento rallistico dell’anno non soltanto per Roma, ma per tutto il movimento nazionale delle corse su strada è pronto dunque a far vivere tre giornate di grande sport, di spettacolo, adrenalina.

GRANDE SFIDA TRA I BIG DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY CON UN PERCORSO NUOVO PER TUTTI

Si aspettano performance di alto livello, certamente in grado di rivoluzionare anche la classifica assoluta di campionato alle spalle di Andreucci. Nicola Caldani (pseudonimo NC#3) fermo da maggio debuttante con una Citroën DS3 R5 del Team D-Max avrà come avversari Paolo Andreucci, fresco Campione Italiano e pilota ufficiale Peugeot, con la sua 208 T16 R5, Giandomenico Basso, con la Ford Fiesta R5 alimentata a GPL, passato secondo in classifica dopo il Rally del Friuli a fine agosto, Umberto Scandola, terzo in classifica a due gare dalla fine del campionato, con la nuovissima Skoda Fabia R5, Alessandro Perico (Peugeot 208 T16 R5), Simone Campedelli, alla prima volta con la Peugeot 208 T16 R5, oltre a Fabrizio Andolfi Junior con la Ford Fiesta R5, a Stefano Baccega (Ford Fiesta R5), a Antonio Rusce (Citroën DS3 R5) ed a Pierluigi Aconito (Ford Fiesta R5).

Sarà interessante anche l’aspetto tecnico, con l’argomento degli pneumatici utilizzati con la nuova normativa FIA.

UN PERCORSO DI ALTO LIVELLO TECNICO 

Il percorso, interamente su fondo asfaltato, sarà un teatro di sfide che riprende la tradizione del rallismo del centro Italia, con tracciati di alto contenuto tecnico che non mancheranno di esaltare chi ha accettato la sfida proposta da una gara unica. Dodici le Prove Speciali in programma, le cui caratteristiche sono già state ampiamente documentate pochi giorni fa, con naturalmente inserita la “piesse” spettacolo all’Eur, che infiammerà la sfida poco dopo la cerimonia di partenza di venerdì 18 settembre alle ore 19,31.

Un ruolo importante rivestirla città di Fiuggi che sarà per tre giorni il centro nevralgico con i “Service Area” dove le vetture potranno trovare il parco assistenza ed il pubblico avrà l’opportunità di vedere in azione team, meccanici, preparatori e piloti nelle operazioni frenetiche che caratterizzano i rallies.

Si comincerà a far sul serio subito dopo, dalle 19,42, con la prima prova speciale, ad ingresso gratuito, proprio sotto il Palazzo della Civiltà Italiana, conosciuto come “colosseo quadrato”, dove 20mila spettatori accoglieranno in una vera e propria arena i piloti che daranno fondo al loro “mestiere” per prendersi l’ovazione più forte, un vero e proprio tifo da stadio che regalerà emozioni forti a tutti.

I concorrenti termineranno la giornata di venerdì a Fiuggi, per il riordinamento notturno dal quale usciranno l’indomani, sabato 19 settembre dalle ore 08,01. Otto saranno le prove speciali in programma, tra le quali la temuta “Monte Livata”, di 31 Km. da ripetere due volte, una delle prove più lunghe dell’intera stagione tricolore, peraltro nuova a tutti i frequentatori del Campionato.

Rientro poi a Fiuggi per il termine della prima tappa alle 20,42 e giornata finale l’indomani, domenica 20 settembre con tre prove, altrettanti passaggi sulla “Guarcino”, percorso noto nel centro Italia, con arrivo finale alle 15,53 a Lido di Ostia.

La cerimonia di chiusura si svolgerà presso il pontile, con il mare di Roma a fare da sfondo alla premiazione.

In totale, il 3° Rally di Roma Capitale misura 734,060 chilometri, dei quali 158,500 di distanza competitiva.

Il Rally di Roma Capitale si svolge sotto il patrocinio di Coni, Regione Lazio, Roma Capitale, Aci Sport, Aci Roma, Atac ed in collaborazione con l’Esercito Italiano ed Aci Vallelunga.