RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 I FRANCESI PAUL ALERINI E JEAN NOEL VESPERINI IN TESTA ALLA GARA ANCHE SE RUSCE RIEMERGE

MICHELINI2
RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 MICHELINI-PERNA SU PEUGEOT 208 R5 SONO IN TESTA – MA UN TESTACODA RISCHIA DI METTERLI IN CRISI
26 giugno 2016
pedana3
RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 RUDY MICHELINI E MICHELE PERNA, DOPO ALTI E BASSI VINCONO IL RAAB CON LA LORO PEUGEOT 208 – R5
26 giugno 2016

RALLY ALTO APPENNINO BOLOGNESE 2016 I FRANCESI PAUL ALERINI E JEAN NOEL VESPERINI IN TESTA ALLA GARA ANCHE SE RUSCE RIEMERGE

RUSCE2

Durante il riordinamento non riescono ad essere recuperati tutti minuti di ritardo e così tre le prove subiscono una partenza posticipata dalla tabella di Marcia originale di programmazione. PS5 Castel di Casio 2 – Km 6,85 ore 13.00: Antonio Rusce finalmente riscatta il pasticcio commesso nella prova prologo di ieri sera e vince la sua prima piesse della giornata con la Ford Fiesta R5 X-Race Sport in 5’25”4, migliorando il suo precedente giro di 2”9, anche se per lui è ormai impossibile pensare di risalire la classifica assoluta per il penalty accumulato. Il transalpino Alerini è secondo a soli 3 decimi, migliora di 6 decimi il precedente passaggio e passa a condurre la classifica provvisoria, Marti sfoggia la sua migliore prestazione giornaliera ed ottiene un ottimo terzo tempo a 6”5 e alle sue spalle chiude Rovatti +8”8 sempre più saldamente in testa alla classe R3C.

Il castiglionese Brusori è quinto +9”0 seguito in prova da Cannavò +9”7, D’Arcio +10”0, Penserini +11”6 e Michelini è soltanto nono a 13”4 causa un altro testacoda e perde la sua leadership assoluta, seguito da Ferrari-Ciambellini +18”5 con la loro Mitsubishi Lancer.

PS6 Baigno 2 – Km 5,55 ore 13.28: il pistoiese Michelini riprende in mano la gara e vince in 3’36”9, leggermente più alto il suo tempo in confronto al passaggio precedente e a 3”8 paritempo finiscono Rusce e Alerini che continua a mantenere la leadership provvisoria della gara con soli 3 decimi di vantaggio. Rovatti ancora bravissimo è quarto +6”5 seguito a ruota da Brusori +7”7 che ne deve contenere la rimonta del pisano per mantenere il bronzo provvisorio. Marti a 10”7 è sesto seguito da Rossi +11”2, Penserini +11”2, D’Arcio +11”4 e Cannavò +12”3.

PS7 Bombiana 2 – Km 11,81 ore 14.12: bissa il successo del precedente passaggio Paul Alerini migliorandosi di 3”5 e chiude in 7’58”7, Rusce è ad 1”4 e Michelini a 3”1, quindi il francese, anche se di poco consolida a 3”4 il suo vantaggio sul pilota della Peugeot 208. Gran bagarre anche nelle retrovie dove Rovatti, ancora ottimo quarto tempo +13”6 rosicchia altri 3”2 a Brusori quinto in prova +16”8 e mancano ancora tre prove alla fine. Penserini sesto +19”1, settimo Marti +23”5, ottavo Cannavò +25”7, nono D’Arcio +27”8 e decimo Rossi +31”7.