RALLY CITTA’ DI MODENA 2016 – SOSTEGNO AL “NASTRO VIOLA”

okok
X RACE SPORT APPRODA NEL MONDIALE
14 settembre 2016
okok-2-copia
RALLY CITTA’ DI MODENA 2016 – TUTTO PRONTO
21 settembre 2016

RALLY CITTA’ DI MODENA 2016 – SOSTEGNO AL “NASTRO VIOLA”

okok-2

Cresce l’attesa per il 37° Rally Città di Modena considerato il “Mondialito dell’Emilia” con la presenza certa di una decina di vetture iscritte fra le classi R5 e Super 2000 a garantire lo spettacolo allo stato puro.

Anche fra le classi minori, molto agguerrite come sempre, ci sarà un sapore di sfida particolare, cosi anche fra le Auto Storiche, per quelle iscritte nella Regolarità Sport e nella Parata.

Le iscrizioni restano aperte fino a lunedì 19 settembre per poter prendere parte alla kermesse organizzata da PROSEVENT.Com di Gabriele Casadei, nell’accogliente cornice di Pavullo nel Frignano.

Ma proprio l’attivissimo patron Casadei, non si accontenta di occuparsi di sport e divertimento, infatti l’imprenditore cesenate ha accolto l’iniziativa “Nastro Viola” per aiutare la raccolta di fondi a sostegno della ricerca per combattere il tumore al pancreas e grazie proprio all’Associazione no-profit Nastro Viola, membro della World Pancreatic Cancer Coalition che riunisce Associazioni di tutto il mondo impegnate nella lotta, anche una parte dei proventi derivanti dalle iscrizioni saranno devolute a tale scopo.

Il 37° Rally Città di Modena sarà valido per il campionato ERMS Emilia Romagna Marche e San Marino, dedicato in questi giorni alla prematura scomparsa del cinquantanovenne riminese pluricampione di rally Giuseppe “Pucci” Grossi che è deceduto il mese scorso a seguito di un malore durante una gita in moto nell’aretino. La gara sarà inoltre valida per il Trofeo Tosco Emiliano, il Campionato Regionale ACI Sport e al Rally Piston Cup, anche il “3° Historic Città di Modena” che porterà in gara le Auto Storiche valido per il Rally Nazionale Autostoriche ed una di regolarità sport con il “3° Sport Città di Modena” dove potranno partecipare vetture costruite fino al 1990. Ma non finisce qui, perché la ormai tradizionale Parata delle vetture “mitiche” non in competizione regalerà altrettanta magia.