Trofeo A112 Abarth Yokohama: Scalabrin vola al Valsugana Historic Rally

trofeoa112_valsugana
Trofeo A112 Abarth Yokohama: è l’ora del Valsugana
19 aprile 2018

Trofeo A112 Abarth Yokohama: Scalabrin vola al Valsugana Historic Rally

trofeo_valsugana_F

In coppia con Fantinato il giovane vicentino firma il primo successo stagionale e si porta al comando della Serie approfittando anche del ritiro di Battistel.

Baldo – Marcolini e Fiora – Beretta completano il podio dopo un finale avvincente

Romano d’Ezzelino (VI), 23 aprile 2018 – Spettacolo e colpi di scena nel secondo round della serie organizzata dal Team Bassano, che al Valsugana Historic Rally ha scritto una nuova pagina di sport ed emozioni.

Dei venticinque iscritti, sono ventitré gli equipaggi che superano le verifiche: mancano all’appello Giuseppe Cazziolato ed Ivano Scotti, assenti per motivi personali. Come da tradizione al Valsugana, le A112 del Trofeo sono le prime a scattare e già sulla prima prova si registra un colpo di scena: la vettura dei campioni 2017 Luigi Battistel e Denis Rech si ferma per problemi al motore: la gara perde un sicuro protagonista e ne approfittano subito Raffaele Scalabrin ed Enrico Fantinato i quali mettono subito le cose in chiaro imponendosi con 13″8 su Pietro Baldo e Davide Marcolini, seguiti da Marco Galullo e Roberto Pellegrini. Un filo delle candele che si stacca in prova, penalizza pesantemente uno degli equipaggi pretendenti alla vittoria, Matteo Armellini e Luca Mengon, che comunque non si arrendono e tentano la rimonta. Scalabrin vince anche le successive due prove e arriva al primo riordino con quasi 50″ su un gruppetto di sei inseguitori racchiusi in 25″.

“Raffa” non molla e firma altre due prove concedendone una ad Armellini; si arriva all’ultimo impegno cronometrato col giovane vicentino che conduce con largo vantaggio su un quartetto compresso in 8″6 formato da Fiora, Baldo, Galullo e Beccherle nell’ordine, i quali si giocheranno le restanti posizioni del podio sui quattordici chilometri e mezzo della “Trenca 3”. Un Baldo perfetto vince la prova e assapora la gioia del primo podio di Trofeo salendo sul secondo gradino davanti a Filippo Fiora e Carola Beretta terzi per soli nove decimi. Quarti chiudono Franco e Luca Beccherle davanti a Galullo e Pellegrini che palesano un calo nella seconda parte di gara. Sesto posto per un soddisfatto Manuel Oriella in coppia con Simone Minuzzo, seguiti in settima posizione da Enrico Canetti e Marcello Senestraro. Ottavi chiudono Giacomo Domenighini e Andrea Piano che precedono Matteo Armellini e Luca Mengon bravi a recuperare tredici posizioni e la top ten si chiude con gli esordienti nel Trofeo Manuel Gasparini e Gabriele Marzocchi. Thierry Cheney e Vincenzo Torricelli concludono undicesimi davanti ad Antonello Pinzoni e Roberto Spagnoli, tredicesimi si piazzano Cristiano De Rossi e Thomas Ceron seguiti da Giancarlo Nardi e Paola Costa. Primo traguardo stagionale, in quindicesima posizione per Nicola Cazzaro e Nicola Rizzotto; sedicesimi e primi di Gruppo 1 sono Marino e Matteo Labirinti e la classifica si chiude con gli esordienti Riccardo Pellizzari e Mirko Lovato, rallentati da una serie d’inconvenienti ma comunque soddisfatti del debutto. Mancano all’appello oltre a Battistel e Rech, Giacomo Carminati e Daniele Ferrarini, Fabio Vezzola e Fabio Piardi, Damiano Almici e Roberto Francinelli, Remo Castellan ed Enrico Milan.

Prossimo appuntamento del Trofeo A112 Abarth Yokohama, il Rally Campagnolo a calendario l’1 e 2 giugno ad Isola Vicentina.

Classifica dopo il Valsugana: 1. Scalabrin 27, 2. Baldo 19, 3. Galullo 17, 4. Battistel 16, 5. Fiora 10

Under 28: 1. Scalabrin – Gruppo 1: 1. Labirinti.

Documenti e classifiche al sito web www.trofeoa112abarth.com

Ufficio Stampa Trofeo A112 Abarth Yokohama

Andrea Zanovello – www.azetamedia.com