Vittoria bis per Gilli al Rally Historic Città di Modena

WhatsApp Image 2017-06-11 at 16.53.36
38° Rally Città di Modena: il successo a Rossi-Zanella
12 giugno 2017
modenasport_finale
A Senna e Zaffani la “Sport Città di Modena”
13 giugno 2017

Vittoria bis per Gilli al Rally Historic Città di Modena

modenahistoric_05

in coppia con Giorgio il modenese si aggiudica per la seconda volta consecutiva il rally modenese precedendo Luise e Handel su Fiat Ritmo;
terzi Bottoni e Ramacciotti su Opel Kadett G/te.
Sassuolo, 12 giugno 2017 – E’ bis per Lorenzo Gilli e Simone Giorgio che si aggiudicano per la seconda volta consecutiva il Rally Historic Città di Modena con la Ford Sierra Coswort Gruppo N della Maranello Corse, dopo una sfida durata otto prove speciali con la Fiat Ritmo 130 TC Gruppo A di Matteo Luise e Fabrizio Handel – portacolori del Team Bassano – bravi a vincere due prove, nonostante la disparità dei due mezzi; la terza piazza assoluta va a Giuseppe Bottoni e Daiana Ramacciotti con l’Opel Kadett Gt/e Gruppo 2 della Verona Corse, che grazie al colpo di scena finale ereditano posizione e vittoria di 3°Raggruppamento: prima dello svolgimento dell’ultima speciale si è fermata l’Alfa Romeo Alfetta GTV Gruppo 2 di Gianluigi Baghin e Elsa Dal Dosso che si trovava meritatamente al terzo posto assoluto.
LA CRONACA – Tutte verificate le dodici vetture iscritte al 4°Historic Rally Città di Modena che come da tradizione apre la manifestazione partendo prima di quello per le vetture moderne; solo una defezione, invece, tra gli equipaggi della regolarità sport con ventisei in partenza ed in lizza per il Trofeo Tre Regioni e per il Trofeo Tosco Emiliano
S’inizia col prologo del sabato, scattato nel tardo pomeriggio dall’Autoporto di Sassuolo; tre le prove in programma, due delle quali da svolgersi in notturna. La prima parte di gara è nel segno della Ford Sierra Cosworth Gruppo N di Lorenzo Gilli e Simone Giorgio che primeggiano in tutte le prove e chiudono con 21”7 di vantaggio sulla Fiat Ritmo 130TC Gruppo A di Matteo Luise e Fabrizio Handel, attardati sulla prima a causa di un problema allo sfiato del serbatoio, poi sistemato in assistenza. La terza, provvisoria, piazza è per la Ford Escort RS Gruppo 4 di Andrea Tonelli e Roberto Debbi a 33”4 dal leader. Manca all’appello la Subaru Legacy del locale Giuliano Palmieri, in coppia con Daniele Benedetti, ferma per un problema al motore nella seconda prova. Ritirata anche la Porsche 911 S di Silvano Pasetto e Giuseppe Morelli, dopo aver concluso la prima speciale.
Si riparte la domenica mattina e Luise firma lo scratch sulla “Barighelli B” grazie ad una guida incisiva e una contemporanea divagazione che costa a Gilli una ventina di secondi; il leader ristabilisce le distanze sulla successiva “Valle A” nella quale Andrea Tonelli rimane fermo per una dozzina di minuti a causa di problemi di alimentazione; la Ford Escort riparte ma il pesante ritardo fa optare per il ritiro. Dopo il riordino a Serramazzoni si riparte per l’ultima tornata di prove con Luise che si rimette in evidenza portando a due i successi parziali, ma Gilli concede solo 1”1 mantenendo la leadership. Giuseppe Bottoni e Daiana Ramacciotti sono terzi con l’Opel Kadett Gt/e ma lontani nella generale dall’Alfa Romeo Alfetta GTV di Gianluigi Baghin ed Elsa Dal Dosso saldamente terzi e al comando del 3° Raggruppamento. Gilli e Luise duellano anche sul penultimo tratto cronometrato ma le posizioni non mutano: il pilota della Sierra, firmando anche l’ultima prova, si aggiudica la gara davanti a Luise; il colpo di scena lo offre Baghin che non entra nell’ottava per problemi di alimentazione e lascia il terzo gradino del podio a Bottoni e Ramacciotti.
Sulla pedana posta di fronte alla Galleria Ferrari a Maranello, oltre ai tre che equipaggi che vanno a comporre il podio, salgo i quarti classificati Davide e Luciano Tonelli su Ford Escort Rs seguiti da Mauro Arati ed Elisa Corradi quinti con la Fiat 127 Gruppo 2; subito dietro la vettura gemella di Aldo Pantanella e Daniele Olivan che precede la Peugeot 205 Rallye Gruppo A di Giorgio Rangheri e Simone Carli. Chiude l’assoluta l’Alfetta Gtv Gruppo 2 di Moreno Carraro e Giovanni Brunaporto.
Al Team Bassano la vittoria nella classifica delle scuderie.
Ufficio Stampa Historic Città di Modena Andrea Zanovello – www.rallysmedia.com